A cura di Anna Pisetti e Donato Riccadonna, volume realizzato dalla Rete Trentino Grande Guerra, stampa Osiride, Rovereto

Indubbiamente il Trentino è stato uno degli scenari più coinvolti dalla tragedia della Prima guerra mondiale; interi eserciti ivi si sono radunati, hanno battagliato furiosamente,si sono difesi strenuamente, hanno fatto uso di armi e tecnologie fino a poco tempo prima impensabili. Villaggi, valli, arterie di comunicazione, ma anche luoghi comunemente inaccessibili come cime e ghiacciai hanno preso parte a una guerra che si è tradotta in un radicale stravolgimento del territorio.

This is a sample blog posting.

If you log in to the site (the Author Login link is on the very bottom of this page) you will be able to edit it and all of the other existing articles. You will also be able to create a new article and make other changes to the site.

As you add and modify articles you will see how your site changes and also how you can customise it in various ways.

Go ahead, you can't break it.

Creato nel 2001 il "Museo del Miele", struttura permanente che racchiude tutti i segreti e le curiosità legate al meraviglioso mondo delle api. Il museo, attraverso cenni storici, reperti, macrofotografie e disegni offre un'efficace panoramica comprensibile da qualsiasi visitatore, seppur studiata con un occhio di riguardo per il pubblico più giovane.

Il museo è visitabile su prenotazione, per maggiori informazioni Museo del Miele

Cento anni di Forte Belvedere. Cento anni in cui la storia non ha mai attraversato con tanta prepotenza il nostro mondo. E un luogo come Forte Belvedere riassume in maniera splendida gli insegnamenti e la memoria che questo vivace passaggio ci ha lasciato in eredità.

 

Nata come un'opera corazzata in previsione di un conflitto dato sempre più per certo (era il maggio del 1912)‚ oggi le sue fredde mura sono meta di famiglie e - soprattutto - scolaresche che vengono ogni anno dal nord Italia per conoscere le vicissitudini della Grande guerra in questi luoghi oggi incantevoli.